Maria Teresa Bertuzzi (Copparo, 26 agosto 1961) è una politica e insegnante italiana.


== Biografia ==
Dopo aver conseguito la maturità scientifica nel 1980, presso il Liceo Roiti di Ferrara, si iscrive alla Facoltà di Economia e Commercio presso l'università di Bologna, dove si laurea nel 1986 con una tesi su "Contabilità e Bilancio secondo le Direttive Comunitarie".
Dopo una breve esperienza lavorativa presso un Istituto Bancario, inizia la propria carriera di Insegnante presso l'Istituto Commerciale Statale V. Monti di Ferrara, dove insegna in un primo momento Ragioneria e Tecnica, e successivamente Economia Aziendale.
Si dedica all'attività politica a partire dal 1995, quando entra nel Consiglio Comunale di Copparo (FE) come Indipendenti di Sinistra. Nel 1997 ricopre l'incarico di assessore con deleghe alla cultura e Welfare presso il Comune di Copparo, del quale diventerà Sindaco nel 2004 ottenendo il 66% dei consensi.
Nel 2004 lascia l'incarico di Insegnante e nel 2008 viene eletta Senatrice nella lista del Partito Democratico, per la Circoscrizione Emilia-Romagna.È da questo momento membro della IX Commissione Agricoltura. Come Sindaco e come Senatrice ha incentrato la sua attività politica su alcuni grandi temi a cui è sempre stata legata: Scuola e giovani, ma anche Enti Locali e Sviluppo del Territorio. È autrice di 8 disegni di legge ed è secondo firmataria del “Piano nazionale per l'autonomia e la libertà delle nuove generazioni” , del Gruppo Senatori PD. Come membro della Commissione Agricoltura ha presentato 2 disegni di legge volti a favorire il ricambio generazionale nel settore agricolo, l'imprenditoria giovanile e per l'istituzione della Banca Dati delle terre agricole. Ha depositato altresì tre disegni di legge contenenti "disposizioni per il ristoro dei danni alle produzioni agricole conseguenti a siccità e sbalzi termici, subiti dalle imprese agricole", "Disposizioni per la regolarizzazione dei fabbricati rurali" e "Norme modificative del D.l. 227/2001 in materia di definizione di bosco". Gli altri Disegni di Legge presentati come primo firmatario, recano misure in materia di pensioni obbligatorie per i superstiti, parità di accesso agli organi di gestione, programmazione, indirizzo e controllo degli enti pubblici, e determinazione del trattamento economico complessivo dei membri del Parlamento.
A seguito della sua prima esperienza parlamentare, è rieletta al Senato della Repubblica nel 2013 nelle liste del Partito Democratico. Attualmente è membro della IX Commissione Agricoltura, della III Commissione Esteri ed è membro della delegazione parlamentare italiana presso l'Assemblea del Consiglio d'Europa. Durante la XVII Legislatura ha presentato come primo firmatario i disegni di legge "Disposizioni per il ristoro dei danni alle produzioni conseguenti a siccità e sbalzi termici subiti dalle imprese agricole", Misure per la competitività dell'imprenditoria giovanile e il ricambio generazionale in agricoltura, Introduzione degli articoli 613-bis e 613-ter del codice penale in materia di tortura, Norme in materia di diritto al trattamento pensionistico di reversibilità per i figli superstiti, Misure per favorire il ricambio generazionale in agricoltura e istituzione della Banca delle terre agricole.

, Wikipedia

Condividi